“Non ho alcun talento particolare. Sono solo appassionatamente curioso.” Albert Einstein

Penso che la curiosità manchi molto, penso che ce ne vorrebbe di più, molta di più…

Manca a molti, a troppi, a volte è assente, e c è ancora molto ancora da imparare, manca la meraviglia, quella che ancora c’è nei bimbi, ma che dovrebbe appartenere ad ognuno.

Basterebbe un cambio di prospettiva, un cambio di visuale, si da un po’ tutto per scontato, invece basterebbe approfondire. 

La pigrizia, l’ignoranza e la superficialità sono nemiche acerrime della curiosità. 

La bellezza sta nella diversità, nel particolare che fino ad oggi non avevamo considerato, oppure nel punto di vista che non ci appartiene ma che esiste e quindi va considerato, insomma mi riferisco ai particolari eterni e sacri che la natura e la fanciullezza sanno regalarci ancora !

Inoltre la curiosità la immagino proprio colorata, diversificata proprio come dei bei tulipani, fiori secondo me di un’eleganza veramente speciale.